9E.R.S.U. Messina

Ente Regionale per il diritto allo studio Universitario

Vai al contenuto

                    

                                                                             



I CONCERTI DELL'ATENEO MESSINESE

            Nel corso di ben 28 anni, I Concerti dell’Ateneo Messinese hanno progressivamente acquisito - per il loro elevato livello artistico - il ruolo di vero e proprio fiore all’occhiello nell’ambito delle attività culturali dell’ERSU, integrandosi perfettamente nella visione moderna degli Atenei, visti non solo nell’attività burocratica delle lezioni e degli esami, ma come veri e propri dispensatori di cultura a largo raggio.

            Per gli studenti, in particolare, l’iniziativa non solo costituisce un’importante opportunità di crescita culturale e spirituale (come riconosciuto dall’attribuzione di crediti formativi ai frequentanti), ma anche una piacevole occasione di incontro e di socializzazione.

            Purtroppo però, la crisi in cui ormai da anni si dibatte il nostro Paese, colpisce pesantemente il settore della cultura. Pertanto, il budget disponibile fa registrare continui tagli: già nella scorsa stagione il numero dei concerti era stato ridotto rispetto agli anni precedenti e quest’anno è stata necessaria un’ulteriore eliminazione di due spettacoli, pur di mantenere l’alto livello qualitativo che ha sempre contraddistinto la nostra iniziativa. Ciò spiega anche il ritardato avvio della stagione, rispetto alle precedenti, sicché i concerti inizieranno nel mese di febbraio.

            I vari appuntamenti, come sempre, si svolgeranno il giovedì alle ore 21, nella prestigiosa Aula Magna dell’Università.

            Dando uno sguardo al programma, si può notare che, ancora una volta, è stato dato particolare rilievo allo spettacolo inaugurale ed a quello conclusivo, che - non a caso - saranno dedicati a due generi musicali molto amati dai giovani. Il 2 febbraio, si esibirà un Quartetto jazz, impegnato in un programma di musiche brasiliane, con la cantante Rosalia De Souza, una delle più prestigiose interpreti di questo repertorio. La manifestazione di chiusura (4 maggio) sarà invece dedicata al Tango, con l’eccezionale presenza di una coppia di ballerini argentini, che alcuni anni fa si sono laureati campioni del mondo. Inoltre, vanno segnalati uno spettacolo di Flamenco (16 febbraio), un “Gran Galà Lirico” (9 marzo); un simpatico “duello musicale” fra un flautista ed un violinista, che vedrà gareggiare due grandi virtuosi dei rispettivi strumenti (23 marzo); l’esibizione di un trio con la presenza di un enfant prodige di soli 9 anni, pluripremiato in numerosi concorsi nazionali ed internazionali (30 marzo); un inusuale concerto “a sei mani”, che vedrà impegnate contemporaneamente tre musiciste su un solo pianoforte (6 aprile); i grandi classici del jazz (20 aprile). Per il resto, come al solito, si è cercato di offrire una panoramica di svariati generi musicali e di programmi; ovviamente, non mancheranno concerti più tradizionali, con protagonisti il pianoforte (9 febbraio), il violoncello (2 marzo), la chitarra (16 marzo) ed il violino (27 aprile).

            Ancora una volta, dunque, vi sono tutte le premesse perché anche la stagione 2017 possa riscuotere il pieno favore del pubblico, che, negli anni, ha sempre risposto in maniera entusiastica.

            È doveroso concludere queste brevi note ringraziando vivamente il Magnifico Rettore, prof. Pietro Navarra, il Direttore generale, prof. Francesco De Domenico, nonché il Senato Accademico ed il Consiglio di Amministrazione dell’Università, che continuano a  sostenere l’iniziativa, così come i prestigiosi operatori economici che ormai da anni hanno legato il loro nome a I Concerti dell’Ateneo Messinese.

Per quanto concerne il riconoscimento di eventuali CFU, gli studenti che frequentano le serate concertistiche dovranno informarsi presso la segreteria del proprio Dipartimento.

       Per visionare il calendario e il programma dei concerti basta collegarsi al sito:    

       http://www.ersu.me.it/concerti       

       Comunicato stampa concerto finale "Concerti dell'Ateneo"  

       invito al concerto

 Immagine Logo concerti di ateneo

 

 

 





Vai al contenuto